“Voci dalla Lepinia” spettacolo di suoni, immagini e parole a cura dei Canusìa

Posted on Updated on

copertina_facebook_vdlepinia

Lo spettacolo “Voci dalla Lepinia” ideato dai Canusìa, gruppo di musica popolare del Lazio, è un viaggio attraverso suoni, immagini e parole nella bellezza e nell’asprezza dei monti Lepini, catena montuosa della provincia di Latina. Lepinia è un termine coniato dal giornalista Lidano Grassucci, è un’entità utopica che racchiude le  culture lepine in un unico luogo ideale rivelando quel substrato antichissimo che ancora oggi costituisce il carattere fortemente ribelle e anarchico della popolazione.
Ribellione molto spesso nella storia è stata delle donne, braccianti, madri protettive di “mammocci ‘mpuniti”, vere e proprie matriarche vessillifere di processioni e rivolte.
Le donne sono quindi le voci di questa terra: Graziella Di Prospero che fu chiamata appunto la “voce del Lazio” con la sua vastissima ricerca di canti pubblicata nelle bellissime raccolte della Fonit Cetra; le Donne di Giulianello le voci del canto della Passione e di tanti canti campestri e di lavoro; Anna Maria Giorgi la voce dei Canusìa giovane protagonista di una recente proposta di canti raccolti tra il 2007 e il 2015 con l’album Fiore di Cardo.
La voce narrante di poesie e di racconti sarà di un attore anch’egli “mammoccio” lepino Emanuele Accapezzato.
I canti saranno alternati e sovrapposti dalle bellissime fotografie di Alfredo Alinari, immagini del multiforme e contrastato paesaggio lepino-pontino.
Lo spettacolo si terrà giovedì 22 dicembre alla 21:30 nel Circolo H a Latina Piazza Aldo Moro N.36.
Per maggiori informazioni sull’evento